Ecco come avverranno le nomine provinciali delle supplenze

Ecco come avverranno le nomine provinciali delle supplenze

Gli aspiranti supplenti devono prestare la massima attenzione sulla pubblicazione delle graduatorie provvisorie provinciali per la verifica della posizione e del punteggio attribuito

In attesa della pubblicazione delle nuove graduatorie delle supplenze, cerchiamo di fare chiarezza sulle procedure delle nomine.

Le Graduatorie Provinciali per le Supplenze (GPS) saranno utilizzate per supplenze annuali (fino al 31 agosto) e sino al termine delle attività didattiche (fino al 30 giugno).

Le graduatorie d’istituto, invece, saranno gestite dalle scuole e verranno impiegate per le supplenze cosiddette brevi.

 Ecco l’ordine delle procedure nelle attuazioni delle operazioni:

Le nomine provinciali dei supplenti seguiranno il seguente ordine:

  1. la prima cosa che faranno gli Uffici Scolastici provinciali sarà quello di attingere dalle GAE (graduatorie a esaurimento);
  2. poi si passerà alle Graduatorie Provinciali di prima fascia e quindi di seconda fascia.

La disponibilità di posti sarà in continuo aggiornamento è terrà conto delle operazioni quotidiane di conferimento delle supplenze.

Stessa procedura per le nomine di sostegno che avverranno chiamando in ordine:

  1. i docenti presenti negli elenchi collegati alle GAE;
  2. convocazioni dalle GPS di sostegno di prima e seconda fascia;
  3. incrociando le graduatorie provinciali di posto comune (prima le GAE e poi le GPS del medesimo grado) individuando i destinatari sulla base del miglior punteggio.

I docenti, che non trovano il posto interno, avranno diritto al completamento quando giunge il turno di nomina.

ProfessioneDocente

Un pensiero su “Ecco come avverranno le nomine provinciali delle supplenze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.