Ordinanza della Cassazione: Il Dirigente Scolastico non ha il potere di sospendere i docenti

Ordinanza della Cassazione: Il Dirigente Scolastico non ha il potere di sospendere i docenti

L’errore in cui i dirigenti scolastici si imbattono è quello di ritenere che il potere sussista per il solo fatto che il decreto Madia abbia confermato tale potere

La Corte di Cassazione Civile, Sez. Lavoro con l’ordinanza n. 28111/2019, pubblicata in data 31 ottobre 2019 ha affermato il principio per cui il potere disciplinare di sospensione dei docenti spetta, in concreto, all’Ufficio per i procedimenti disciplinari., Infatti, seppur tale provvedimento sia previsto dalla legge quale competenza del dirigente, il potere di sospendere un docente fino a dieci giorni risulta in concreto non utilizzabile, in quanto non vi è una fattispecie disciplinare contrattuale o legale a cui poter applicare tale sanzione .

Ecco alcune considerazioni Marco Nobilio su Italia Oggi del 31/12/2019:

In allegato il testo dell’ordinanza e una scheda di lettura e commento a cura dell’Ufficio Legale della CISL Scuola nazionale.

Ordinanza della Cassazione

Scheda di lettura Ufficio legale CISL Scuola

ProfessioneDocente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.